mercoledì 23 dicembre 2009

DOOM - UNEXPECTED GUESTS (Gold Dust Media, 2009)

Nuovamente immerso nel delirio di chiusura di numero, con come bonus l'assenza dei miei due colleghi e quindi impelagato in cose che vanno dai contatti coi fotografi al controllo dei Cromalin, per augurarvi un buon natale senza grandi sofferenze non mi resta che farvi dono del secondo album di Daniel Dumile uscito quest'anno: Unexpected Guests. In realtà, come si può intuire dal titolo, non si tratta di un vero e proprio album solista quanto una raccolta di tracce in cui Doom appare al microfono, al campionatore o ambedue le cose, analogamente a quanto fece Ice Cube ormai due lustri fa.
Da giudicare, più che la qualità stessa dei pezzi, dovrebbe essere quindi la qualità di un'operazione di per sè non eccitante ma che nella fattispecie si rivela invece molto interessante. Interessante non solo perchè il catalogo di Fazzadefèro è piuttosto ampio nonché parzialmente difficile da reperire, ma soprattutto perchè la selezione è stata fatta dal Nostro e perciò riflette per certi versi una direzione artistica personale quasi quanto quella che può esserci dietro ad un album vero e proprio. Faccio presente che del disco girano però due versioni: una con tredici pezzi, riconoscibile dalla copertina marroncina con la maschera di Doom effettata a mo' di stencil, e questa da diciotto. La prima ha inoltre una selezione in buona parte diversa e pesca dal repertorio più recente, mentre questa copre in maniera più esaustiva la sua carriera a partire da Operation Doomsday in poi; detta in soldoni, quella che vi propongo è la variante migliore pur non contenedo né Trap Door, né Rock Co.Kane Flow.
Chiuse così le premesse, veniamo al dunque. La selezione di tracce è ricca e prende in esame perlopiù collaborazioni esterne. Di materiale riconducibile direttamente a opere di Dumile non c'è quasi nulla, ad eccezione del singolo tratto dal suo esordio solista (Question Mark) che, restando un pezzone ancor'oggi, è comunque più che gradito. Per il resto, da un lato si può suddividere Unexpected Guests in collaborazioni più o meno note come Angels (riproposta per la zilionesima volta ma perlomeno senza le inutili batterie sentite in Born Like This), The Unexpected, Project Jazz ed E.N.Y. House, e dall'altro invece in oscure b-side piuttosto che tracce probabilmente mai sentite dal fan medio del Nostro. Ne sono ottimi esempi le straordinarie Bells Of Doom e All Outta Ale, ambedue prodotte magistralmente da The Prof (?), con in particolare la prima dotata di un «nod factor» ai livelli di una Triumph o una Time's Up (e scusate se è poco). Ma nel novero delle chicche poco conosciute vanno senz'altro annoverate anche Sniper Elite, prodotta nientemeno che da Dilla, il remix di Street Corners con Masta Killa, Deck e GZA, e Quite Buttery col bostoniano Count Bass D.
Queste, sommate appunto alle più note e già apprezzate collaborazioni con Ghostface, Hell Razah (Project Jazz, essendosela persa in molti, va assolutamente ascoltata), Vast Aire e altre rendono quindi Unexpected Guests un'opera innanzitutto molto, ma molto piacevole da ascoltare, con picchi qualitativi sparsi per i cinquanta minuti di durata che fanno facilmente dimenticare quei pochissimi episodi che per un motivo o l'altro deludono (a causa del beat fiacco, Unexpected è uno spreco di ospiti, e Fly That Knot è lievemente danneggiata dal brutto ritornello). Ma oltre alla qualità intrinseca dei pezzi, è apprezzabile la coesione del sound -assolutamente non garantita in questo genere di opere, anzi- e la completezza filologica raggiunta. In altre parole, se proprio non sapete che disco regalarvi a natale, questo può essere una scelta quanto meno azzeccata; anche e soprattutto per chi non è un fan sfegatato di Dumile.

Doom - Unexpected Guests

VIDEO: ?

11 commenti:

Anonimo ha detto...

Riguardo alla questione delle due versioni, non credo siano entrambe in vendita: quando la Kizmaiaz (promotore e distributore italiano) ci ha spedito il promo, abbiamo avuto in effetti la versione con la cover in grigio/marroncino, poi però ci hanno contattato per avvisarci che quella non era più la versione ufficiale, sostituita appunto col digipak di 18 pezzi (e dire che nel promo non c'era "I Hear Voices" in versione live, perciò nella recensione ho scritto pure una cazzata e ora mi toccherà apportare una correzione...). A meno che non si tratti di due versioni differenti per il mercato europeo ed americano (possibile), credo che in rete si sia semplicemente diffuso il primo promo con "Rock Co.Kane Flow" e "Trap Door", ma nei negozi ci sia finita solo la seconda versione.

BRA
www.rapmaniacz.com

MF Ema ha detto...

Sto disco non l'ho ancora "sentito".

Ma i pezzi li conosco già quasi tutti in pratica.

Anonimo ha detto...

count bass d non è di boston
nashville, tennessee

merry xmas

Anonimo ha detto...

おはようございます。 [url=http://ci2s.org/viagura.htm]バイアグラ[/url] バイアグラ 個人輸入

Anonimo ha detto...

Hello! I'm newbie in Internet, can you give me some useful links? I know only about Yahoo [url=http://yahoo.com]Yahoo[/url] http://yahoo.com Yahoo

reiser ha detto...

Mavaccaghèr ostia

Anonimo ha detto...

1cialis levitra viagra vs vs [url=http://fourfourtwo.com/members/price-of-arimidex.aspx]arimidex breast cancer[/url]buy tadalafil prescription drug online
2 street name for oxycodone [url=http://fourfourtwo.com/members/long-term-effects-of-arimidex.aspx]arimidex prescribing information[/url]buy tadalafil prescription pill online
20 cheap generic mg nolvadex [url=http://fourfourtwo.com/members/when-to-start-arimidex.aspx]doctors against arimidex[/url]buy tadalafil with check online
20 mg cialis dose advice [url=http://fourfourtwo.com/members/arimidex-3mg-a-day.aspx]arimidex muscle[/url]buy tadalafil with no prescription
20 mg photo of levitra [url=http://fourfourtwo.com/members/ip-arimidex.aspx]arimidex reactions with antidepressants[/url]buy tadalafil without a prescription
2001 daily feb levitra statistics [url=http://fourfourtwo.com/members/arimidex-versus-femara.aspx]arimidex and running[/url]buy tadalafil without prescription online
2003 case studies of cialis [url=http://fourfourtwo.com/members/bone-pain-and-arimidex.aspx]sideffects of arimidex[/url]buy u s tadalafil online
20mg ambien or 20mg zolpidem [url=http://fourfourtwo.com/members/generic-arimidex.aspx]treatment bone pain arimidex[/url]buy ultracet cash on delivery
20mg generic levitra order online [url=http://fourfourtwo.com/members/arimidex-anastrozole.aspx]about arimidex[/url]buy valacyclovir generic valtrex canada
20mg oxycodone extended release price [url=http://fourfourtwo.com/members/arimidex-and-lung-disease.aspx]arimidex while on deca[/url]buy valtrex online in australia

Anonimo ha detto...

Wie jenes interessant tönt cialis preis deutschland levitra kaufen [url=http//t7-isis.org]cialis ohne rezept[/url]

Anonimo ha detto...

Quite right! So.

Anonimo ha detto...

Delete shis text plz. Sorry

Anonimo ha detto...

Your reрοrt оffеrs еѕtablished uѕеful to me.
ӏt’s extremely informatіѵe and you are obvіοusly quite knoωlеdgeable in this field.
You have exposed my perѕonаl eye tо
varіous viewѕ on this pаrticular subjеct
mattеr tоgethеr with intriquing, notable аnd ѕolіd artіcles.


Ϲheck out my рage ... buy viagra online