lunedì 22 febbraio 2010

EPMD - BUSINESS AS USUAL (Def Jam Remasters, 1990/2000)

L'ultima volta che ho scritto qualcosa sugli EPMD è stato quasi due anni fa, e da lì in poi è calato un silenzio assordante sul duo di Long Island. Il che per certi versi è strano, in quanto questa lunga pausa non ha coinciso con un mio disinteresse nei loro confronti. Tutt'altro. Ma forse ciò dipende solo dal fatto che ora, al posto degli entusiasmi iniziali ora vi sia solo una certa fiducia, una certa intesa, non diversa da quella che si ha con certi amici che si conoscono fin dall'infanzia, e dei quali magari non si parla ma sui quali si può sempre fare affidamento.
E gli EPMD appartengono appunto alla mia personale schiera di amici d'infanzia, se così li vogliamo definire, assieme ad altri come i Gangstarr, gli ATCQ o il Wu. Senonché loro sono coloro sui quali ho dormito più a lungo, cominciando a manifestare un certo interesse per le loro prime opere solo nel periodo tra Back in Business e Out Of Business; e anche una volta scoperte canzoni come Headbanger o You Gots To Chill ci ho messo il mio tempo prima di carpire appieno la grandezza di Erick & Parrish. Ma che volete, su certe cose sono un diesel; sia come sia, andando a ritroso nel tempo ho potuto stabilire quanto essi siano a livello personale uno dei gruppi pre-1990 che più ascolto volentieri, e a livello oggettivo uno di quelli che hanno saputo rinnovare il suono di un'intera città e di un'intera costa semplicemente attraverso la pubblicazione della loro musica.
Infatti, che cos'è che rende i loro album ancora così godibili? Non di certo le rime, che oggi suonano assai invecchiate sia per questioni di slang (ad esempio il mitico "Peace, and I'm Audi 5000) che di metrica o tecnica (cfr. il «call and response» delle varie Jane, per dire, o i vari omaggi a DJ Scratch), bensì il sound. Guardiamo per esempio a Business As Usual -ricordandoci comunque che il discorso si applica a maggior ragione alle opere precedenti: innanzitutto si nota quanto il funk sia un elemento fondamentale della cifra stilistica di Erick Sermon, che riesce ad inserirlo quasi in ogni traccia in una maniera molto più organica di quanto non si facesse allora. Mi spiego meglio: anziché campionare magari singoli suoni o brevissimi loop inferiori agli ormai canonici sei secondi, Sermon prendeva intere sezioni di fiati o di basso da qualche pezzo dei Parliament o di Curtis Mayfield e le lasciava scorrere senza metterci troppo le mani, nemmeno in termini di velocità o pitch. Una relativa rarità per l'epoca, specialmente nella Grande Mela, e se non vi fidate basta ascoltare Business As Usual e paragonarlo a, che ne so, Let The Rhtyhm Hit'Em o Live And Let Die, ossia due lavori eccelsi ma che rispetto a questo oggi suonano del tutto obsoleti.
Con questo non voglio ovviamente dire che le produzioni dell'Erick Sermon del 1990 potrebbero stare a fianco di beat di Polow Da Don del 2010 -emmenomale, aggiungo- bensì che conservano dei tratti di freschezza sorprendenti e che per motivi anagrafici nemmeno riesco a contestualizzare correttamente. Dunque, che passi di qui qualcuno dei soliti quarantenni per dirmi cosa non doveva essere sentire il campione della Love Unlimited Orchestra di Manslaughter, oppure quella bomba che è Hydra di Grover Washington in Underground, utilizzate in quel modo vent'anni fa.
Dal canto mio posso solo mostrare stupore & meraviglia per il lavoro svolto in questo disco da Sermon, anche perchè moltissimi dei sample presenti in Business As Usual (e ce ne sono a milioni e pure riconoscibilissimi, visto che il disco uscii prima del bordello sui diritti d'autore) sarebbero stati ripresi -spesso e volentieri senza significanti variazioni- negli anni a venire. Un fatto, questo, che spiega in maniera definitiva come mai quest'opera -e le altre della tetralogia originale- suoni così fresca malgrado l'età: infatti, persino chi se la perse al momento dell'uscita originale ha avuto modo di assimilarla «di sponda» negli anni, magari ascoltando gente che con gli EPMD non c'entrava nulla (esempio cretino ma simbolico: You Should be Mine di Roger Troutman la possiamo sentire nel '92 in Crossover e nel '95 in Però Dai Sì di Mauro Repetto. 'Nuff said.).
Avendo ora constatato la grandezza delle produzioni, che nel futuro si manterranno su livelli eccelsi ma senza raggiungere le vette d'innovazione qui toccate per l'ultima volta, è venuto il momento di parlare di emceeing. Emceeing che, nonostante un'evidente invecchiamento, se contestualizzato si dimostra essere il migliore raggiunto dal duo fino ad allora. Questo vale specialmente per PMD, all'epoca ancora capace non solo di dare la paga al suo compare come e quando gli pareva, ma anche di uscire a testa alta dal confronto con un esordiente Redman e soprattutto con un LL Cool J in modalità Jack The Ripper. Non una cosa da poco. E a conti fatti, se da diversi aspetti si nota che le liriche sono state scritte vent'anni fa, dall'altro resta apprezzabile la varietà offertaci: si passa ad esempio da uno degli episodi migliori di Jane, se non forse il migliore (anche se come beat preferisco la precedente), all'esilarante Mr. Bozack, storytelling estremo in cui la prosopopea fa da padrona e su cui c'è poco da dire se non che SEGUE SPOILER impersonare un pisello infetto da malattia venerea FINE SPOILER è cosa che oggigiorno nessuno avrebbe più il coraggio di fare. Hit Squad Heist invece pone le cose in una prospettiva più seria e "cinematica", così come del resto il loro approccio da "integralisti" ante litteram sempre pronti a denunciare l'annacquamento del rap in ogni suoa forma e circostanza.
Conclusione? Una sola, e cioè che se non me la sento di conferire gli allori di classico a quest'album è solo perchè prima di esso sono venuti Strictly Business e Unfinished Business. Ma che esso sia perfetto, questo sì che lo posso scrivere senza temere di essere sbugiardato.

[Edit: andatevene a cagare. È l'album dei due che preferisco, quello nel complesso più vario e più fico. Nulla contro gli altri, ci mancherebbe, ma questo vince. Epperò mi son detto: "Calma e gesso. Quello prima era sicuramente più fresho, per cui fai che dare 4 e 1/2 e 5 all'altro. Ma visto che mi sto prendendo del coglione e -cosa ben più grave- io per primo sospetto che ciò sia a ragion veduta, torno sui miei passi e do cinque come d'istinto sarei stato portato a fare. Quel che è giusto è giusto. Ma sappiate che lo faccio in questo caso e non per gli S&W, in cui il 4 e 1/2 continua ad essere giustificato]





EPMD - Business As Usual (link alternativo, se alcune tracce non funzionano non so che dirvi)

VIDEO: RAMPAGE

37 commenti:

audiomidimixteppista ha detto...

va bene tutto
ma 4,5 a questo no

vincentlopez ha detto...

Have you seen this yet?

http://philaflava.blogspot.com/2010/02/source-february-1991-issue-featuring.html

Antonio ha detto...

va bene tutto
ma 4,5 a questo no


Sì, sì... sugli EPMD non si transige, qui.

Ma Vincent Lopez, che ci fa, su questo blog? Hai lettori altolocati, tu...

reiser ha detto...

No eh? Dici che dovevo lasciarmi andare?
Uhm forse hai ragione, ma allora ai primi due che do? il problema sta tutto lì

@Vincent: yup, but thanks anyway. Reading HWO's infamous Mandela line once again is priceless (but no, seriously, how could they come up with that?), one can really feel the spike-leeyish rage of the reviewer

reiser ha detto...

@Anto: troppo tardi, anche a me sembrava poco, bastava che una sola persona mi desse il "la" per farmi calare le braghe di fronte alla bontà di quest'album

A_G ha detto...

rispetto per mauro repetto

Anonimo ha detto...

Le tracce 11 e 14 non funziano

Anonimo ha detto...

Boh io ero d'accordo col 4 e mezzo...anche se ancora non capisco la "giustificazione" per il 4 e mezzo agli smif n wessun...tra questo e dah shinin passa la differenza che c'è tra un ottimo album e un classico...comunque il mio preferito dei due e' Back in bussiness..pero' sto disco un periodo ce l'avevo in super rotazione,mo' che torno a casa lo strapompo di nuovo...

RoyaleCeca

Anonimo ha detto...

E comunque non l'hai messo nella categoria Jackpot etc.

Royalececa

reiser ha detto...

Provate questo: http://www.megaupload.com/?d=G6FZNL8P

Business As Usual>Dah Shinin'
Business As Usual=Enta Da Stage

-varietà
-innovazione
-liriche

Così, per capirci

Anonimo ha detto...

Business As Usual>Dah Shinin'
Business As Usual=Enta Da Stage

...not funny...

royalceca

ps:il disco non e' ancora nella categoria jackpot...

reiser ha detto...

Ah già è vero, thx

Mikron ha detto...

PMD è, a livello di flow e voce, nella mia personalissima top 10 di sempre.

Anonimo ha detto...

Adesso funziona tutto.
Scusa per il disturbo e propz

Anonimo ha detto...

FCK SQUAD:SALUTE MY HOMIEZ:cum'è ciii..??!!
mega sto sclerando sono senza pc da una settimana ormai aaaaaaaaaaaa
anche se non ve ne fotte una cappella..comunque reiser recensisci cuban linx 1 che il discorso sugli smif n wess continuerà per i prossimi cinque100
anni..
comunque concordo dul paragone con dischi come let the rithm hit em(m.e.g.a.) e live n let die..solo che su questi ci RAPPAVANO pesi massimi che alzano il livello complessivo di un TOT..mentre come dici tu il punto di forza di questo degli epmd è il sound..cazzo come esempio è davvero lampante quando si dovrebbe fare un discorso su album che da un lato sono migliori per beat e dall'altro per il reps ma comunque entrambi usciti nello stesso periodo..il problema è

quando si parla di album hip hop il discorso dovrebbe cadere su questo genere di cose (tranquillo reiser non sul tuo blog xD)e non di altre puttanate.(scusate ma-le pochissime volte che per sbaglio >e ci tengo a sottolinerlo...per sbaglio< càpito su uno del 97 percento dei forum italiani hiphop mi cascano le palle e il midollo connesso diriti all attro capo dell'emisfero terrestre...quale è scientificamente il virus di questa SPATTANZA generale complessiva e -riassuntiva- oserei dire statisticamente parlando?.ora ho capito uno potrebbe dirmi <>...ma se a casa mia qualcuno ha cacato in un angolo non è non girandomi verso la merda che scomparirà la puzza...

mah

il discorso è complesso verò antò

i love you all


comunque mi hanno detto l'altro giorno che blah blah del nostro kaos sia +o- un diss a gruff daWWero?
scusate l offs topic(kki kazzi i paroli strani) ....ogni tanto mi faccio tormentare anche io a questi psudo pettegolezzi

Anonimo ha detto...

FCK SQUAD:SALUTE MY HOMIEZ:cum'è ciii..??!!
mega sto sclerando sono senza pc da una settimana ormai aaaaaaaaaaaa
anche se non ve ne fotte una cappella..comunque reiser recensisci cuban linx 1 che il discorso sugli smif n wess continuerà per i prossimi cinque100
anni..
comunque concordo dul paragone con dischi come let the rithm hit em(m.e.g.a.) e live n let die..solo che su questi ci RAPPAVANO pesi massimi che alzano il livello complessivo di un TOT..mentre come dici tu il punto di forza di questo degli epmd è il sound..cazzo come esempio è davvero lampante quando si dovrebbe fare un discorso su album che da un lato sono migliori per beat e dall'altro per il reps ma comunque entrambi usciti nello stesso periodo..il problema è

quando si parla di album hip hop il discorso dovrebbe cadere su questo genere di cose (tranquillo reiser non sul tuo blog xD)e non di altre puttanate.(scusate ma-le pochissime volte che per sbaglio >e ci tengo a sottolinerlo...per sbaglio< càpito su uno del 97 percento dei forum italiani hiphop mi cascano le palle e il midollo connesso diriti all attro capo dell'emisfero terrestre...quale è scientificamente il virus di questa SPATTANZA generale complessiva e -riassuntiva- oserei dire statisticamente parlando?.ora ho capito uno potrebbe dirmi <>...ma se a casa mia qualcuno ha cacato in un angolo non è non girandomi verso la merda che scomparirà la puzza...

mah

il discorso è complesso verò antò

i love you all


comunque mi hanno detto l'altro giorno che blah blah del nostro kaos sia +o- un diss a gruff daWWero?
scusate l offs topic(kki kazzi i paroli strani) ....ogni tanto mi faccio tormentare anche io a questi psudo pettegolezzi

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
FCK SQUAD:SALUTE MY HOMIEZ:cum'è ciii..??!!
mega sto sclerando sono senza pc da una settimana ormai aaaaaaaaaaaa
anche se non ve ne fotte una cappella..comunque reiser recensisci cuban linx 1 che il discorso sugli smif n wess continuerà per i prossimi cinque100
anni..
comunque concordo dul paragone con dischi come let the rithm hit em(m.e.g.a.) e live n let die..solo che su questi ci RAPPAVANO pesi massimi che alzano il livello complessivo di un TOT..mentre come dici tu il punto di forza di questo degli epmd è il sound..cazzo come esempio è davvero lampante quando si dovrebbe fare un discorso su album che da un lato sono migliori per beat e dall'altro per il reps ma comunque entrambi usciti nello stesso periodo..il problema è

quando si parla di album hip hop il discorso dovrebbe cadere su questo genere di cose (tranquillo reiser non sul tuo blog xD)e non di altre puttanate.(scusate ma-le pochissime volte che per sbaglio >e ci tengo a sottolinerlo...per sbaglio< càpito su uno del 97 percento dei forum italiani hiphop mi cascano le palle e il midollo connesso diriti all attro capo dell'emisfero terrestre...quale è scientificamente il virus di questa SPATTANZA generale complessiva e -riassuntiva- oserei dire statisticamente parlando?.ora ho capito uno potrebbe dirmi "se non ti piacciono i forum allora non andarci!nemmno per sbaglio!"...ma se a casa mia qualcuno ha cacato in un angolo non è non girandomi verso la merda che scomparirà la puzza...

mah

il discorso è complesso verò antò

i love you all


comunque mi hanno detto l'altro giorno che blah blah del nostro kaos sia +o- un diss a gruff daWWero?
scusate l offs topic(kki kazzi i paroli strani) ....ogni tanto mi faccio tormentare anche io a questi psudo pettegolezzi


scusa reiser ma il tuo fottutissimo blog continua a non pubblicarmi una frase così facendomi risultare ridicolo

Antonio ha detto...

Reiser: va bene 4,5 zainetti, dai. Se no poi ti accusano di essere troppo stan.

Scusate, una domanda non provocatoria:
ma Smiff n Wessun sono così superiori agli EPMD, come rapper?
A me non pare proprio...

FCK Squad: bevi di meno, che sembri un avvinazzato, su questo blog. O la versione allucinata di Necro. :-)

Anonimo ha detto...

Scusate, una domanda non provocatoria:
ma Smiff n Wessun sono così superiori agli EPMD, come rapper?
A me non pare proprio...

A mio parere si,più che per il versante tecnico per uno stile sicuramente piu' vario,originale e sopratutto che sa intrattenere di più...

Royalececa aka com'è bello il wireless in aula magna

Anonimo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=Nj0SJoZwrzM

Marty ha detto...

Gli Smif n Wessun sono il tipico gruppo che è riuscito a fare solo un album di livello. Ma in quello hanno toccato delle vette altissime.

Gli EPMD annoverano più lavori al loro attivo di ottima caratura. Ma quella vetta non l'hanno mai toccata.

MAK ha detto...

4,5 o 5 non mi fa differenza. IL CLASSICO degli EPMD è un'altro, poi ci sta che preferisca questo, quello dopo e quello dopo ancora.

Per quanto riguarda gli S&W è un discorso arduo.
Concordo sullo stile più vario e originale, ma non sull'intrattenimento. Gli EPMD intrattengono semplicemente in modo differente. Ma poi voglio dire, E Double & Parrish sono un vero team, Tek & Steele senza i beatminerz 'ndo cazzo vanno?!

Anonimo ha detto...

FCK SQUAD

bevi di meno, che sembri un avvinazzato, su questo blog. O la versione allucinata di Necro. :-)

lo prendo per un complimento yo
anche se la versione allucinata di necro..CRISTO


stile sicuramente piu' vario,originale e sopratutto che sa intrattenere di più...

SacroSanto

Anonimo ha detto...

al concerto dei Diamond District nun c'è stato nessuno?

Anonimo ha detto...

Mak se la buttiamo su un piano lirico o se paragoniamo i beat di questo disco a quelli di dah shinin e i due dischi nel complesso per me vincono gli smiff n wess in tutti i casi...se poi ci mettiamo a paragonare i due gruppi tout court allora il discorso volge in favore degli EPMD per ovvie ragioni...se non fosse che mi e' sembrato un po' eccessivo io concordo sul discorso fatto da Marty...

Ps:FckSkweed=Necro allucinato+ODB ubriaco

RoyalCeca

Antonio ha detto...

Voglio sentire Reiser, voi non contate...

:-)

Antonio ha detto...

Gli EPMD annoverano più lavori al loro attivo di ottima caratura. Ma quella vetta non l'hanno mai toccata.

Neanche Strictly Business?
Per me è uno dei migliori album di sempre.

Anonimo ha detto...

Voglio sentire Reiser, voi non contate...

:-)


Da quando hai scoperto che ha tra i lettori Vincent Lopez,Reiser e' diventato il tuo blogger preferito...:)

Royalceca

Marty aka Martin McFly ha detto...

Ma sicuramente Strictly Business è uno dei migliori album della storia. Non sarò certo io a negarlo. Ho passato il liceo ad ascoltare gli EPMD!

Però Dah Shinin per me è sempre stato qualcosa di più. Cazzo, la varietà musicale e le intuizioni di quell'album sono pazzesche.

audiomidimixteppista ha detto...

così vi voglio

Antonio ha detto...

Però Dah Shinin per me è sempre stato qualcosa di più. Cazzo, la varietà musicale e le intuizioni di quell'album sono pazzesche.

Boh, senza polemica, ma non ci arrivo...

Magic Johnson ha detto...

ma poi in fondo cosa e' il bello?

reiser ha detto...

Io insisto: ok Dah Shinin' è un bellissimo album, ma rispetto a Enta Da Stage cosa ha di più? quello che non capisco. Quattro e mezzo significa per me un album perfetto ma senza la capacità di essere avanti, e difatti musicalmente Dah Shinin' non è altro che un Enta Da Stage 1.2

E come emceeing francamente Buckshot è più bravo dei due, almeno secondo i miei criteri. Buck sta sopra a qualsiasi beat e d ha una personalità, un carisma, che levati; i due invece sono bravi ma non più di tanti altri

Anonimo ha detto...

Io insisto: ok Dah Shinin' è un bellissimo album, ma rispetto a Enta Da Stage cosa ha di più? quello che non capisco. Quattro e mezzo significa per me un album perfetto ma senza la capacità di essere avanti, e difatti musicalmente Dah Shinin' non è altro che un Enta Da Stage 1.2

E come emceeing francamente Buckshot è più bravo dei due, almeno secondo i miei criteri. Buck sta sopra a qualsiasi beat e d ha una personalità, un carisma, che levati; i due invece sono bravi ma non più di tanti altri

Reiza dai Dah shinin un enta da stage 1.2?? no mi dispiace ma ora sono io a non capirvi,io sono dello stesso parere di marty,per me dah shinin è qualcosa di trascendentale...hellucination,cesion at da doghilee,k.i.m.,stand strong solo queste quattro traccie danno sicuramente all' album una varietà sonora maggiore che in EDS,e poi Tek & Steele?? merda la prima volta che li ho sentiti su wrektime mi sono entrati in loop nel cervello,quello stile unico, quelle punchline,lo scambio di microfono continuo,quella pronuncia storpiata,quelle uscite simil-dancehall che mi fanno morire,le immagini mentali metropolitane che hanno impresso nella mia mente sono indelebili,per non parlare di BWOY...che ci posso fare? è il mio disco preferito e sicuramente sono di parte,o un "esaltato di dah shinin" come ha detto antonio,ma dal mio punto di vista non dare 5 a dah shinin sarebbe stato come non darlo a illmatic o a Liquid swors(e comunque sei ancora in tempo a dare quattro e mezzo pure a questo):)...

RoyalCeca

Antonio ha detto...

ma poi in fondo cosa e' il bello?
Il bello della discussione...

Antonio ha detto...

Ah, mi sovviene che non hai speso neanche una parola sulla copertina del dio in terra Bill Sienkiewicz.
Male, cazzo.

reiser ha detto...

Ah no, la delusione è solo mia: hai aspettato il 36esimo commento per scriverlo!
SHAME ON THOU